A Natale tocca a te: il seguito!

Un menu delle feste home made: gusto e fantasia q.b.

Ricette Prodotto Coop 30 dicembre 2020

Con le ricette della rivista Fior fiore in cucina, in poche mosse preparerai facilmente piatti della tradizione e originali alternative. Nel secondo appuntamento ti proponiamo un’idea nuova per l’antipasto e il secondo, ma anche un suggerimento per cucinare un primo sostanzioso e versatile. Sono tutte ricette da preparare last minute oppure in anticipo, da servire in un unico pasto o diluire nell’arco dei giorni di festa.

Questa settimana trovi un antipasto fritto, un primo e un secondo di carne.

ANTIPASTO: Mini mozzarelle in carrozza vegetariane

Nata al sud e rielaborata al nord, è a signora del cibo di strada, la dama del regno degli antipasti. La mozzarella in carrozza, che alla vista e all’odore scatena l’acquolina in bocca, è fatta di ingredienti semplici come il pane, la mozzarella e l’olio per la frittura. C’è chi aggiunge all’interno una acciuga o una fetta di prosciutto cotto. Quella che proponiamo nel Menu delle feste contiene invece una fetta di zucchina grigliata (ma può essere sostituita anche da una di melanzana).

Ingredienti pe 4 persone, cioè circa 8 porzioni

  • 250 g di mozzarella fior di latte Stg fior fiore
  • 4 fette lunghe di pane per tramezzini senza crosta
  • 2 zucchine lunghe
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 mazzetto di basilico
  • 3 uova
  • 1 cucchiaio di latte farina bianca “00”
  • olio d’oliva ev olio per friggere
  • sale e pepe

Tagliate il pancarrè a quadrotti di 8 cm per lato e tostateli in forno per pochi minuti, in modo che si asciughino leggermente. Affettate le zucchine con la mandolina nel senso della lunghezza; affettate anche la mozzarella. Tritate l’aglio e unitelo al basilico tritato. Distribuite il trito con sale, pepe e olio sulle zucchine e grigliatele sulla piastra per 2-3 minuti per lato. Su metà dei quadrotti di pane ponete la mozzarella e le zucchine e richiudete con i quadrotti rimasti, facendo pressione. Mescolate le uova con un pizzico di sale e il latte, immergetevi i panini, sgocciolateli e infarinateli. Spennellate i bordi con poca acqua in modo che la farina si addensi e non faccia uscire la mozzarella. Friggeteli in olio bollente su entrambi i lati, scolateli su carta da cucina, salate leggermente e servite subito.

PRIMO: Paccheri al forno con formaggi e salsiccia

Scegliere una ricetta per la portata principale del Natale, il primo, è una impresa complessa. In ogni famiglia, infatti, durante queste feste si difendono i gusti regionali, si rivendicano appartenenze e ogni anno i sapori si mischiano con i ricordi. Si dice Primo e si pensa alla pasta, in brodo oppure asciutta; dai canederli al riso con le vongole, dai tortelli di zucca ai tortellini in brodo, dalle orecchiette ai cappelletti, per il 25 dicembre il primo piatto è fisso e spesso non sono previste varianti. Quello che proponiamo in questi Menu delle feste in collaborazione con la rivista Fior fiore in cucina è un primo che si può preparare in anticipo così come consumarlo cotto e mangiato. Si usano i paccheri (o schiaffoni) nati per ingannare la fame; ne bastavano pochi pezzi per dare l’illusione di un piatto pieno!

Ingredienti per 4 persone

  • 300 g di paccheri Igp Gragnano fior fiore
  • 200 g di salsiccia
  • 200 g di crescenza
  • 150 g di gorgonzola dolce Dop fior fiore
  • 100 ml di panna fresca
  • semi di finocchietto
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio d’oliva ev
  • burro
  • erba cipollina
  • sale e pepe

In una padella fate rosolare la salsiccia privata del budello e sgranata con un filo d’olio e l’aglio. Unite pochi semi di finocchietto polverizzati e mescolate, quindi spegnete. In una ciotola a parte mescolate la crescenza con il gorgonzola, la panna e la salsiccia fino a ottenere una crema omogenea, quindi aggiustate di sale e pepe e unite l’erba cipollina sminuzzata. Lessate i paccheri in acqua bollente salata, scolateli a metà cottura e farciteli con il ripieno preparato. Disponeteli in una pirofila ben imburrata e infornateli per 5-7 minuti in modalità grill, finché la superficie risulterà gratinata. Serviteli caldi.

SECONDO: cotechino in sfoglia con salsa di zucca e zenzero

Questo piatto ha solo un attore protagonista, il maiale. Senza di lui non sarebbe possibile imbandire le tavole degli italiani durante il Capodanno. Nato a Mirandola nel ‘500 per conservare la carne di maiale durante l’assedio della città fortificata, il cotechino è il re della tavola a San Silvestro; meno grasso di quanto si potrebbe sospettare, con le lenticchie porta fortuna e con il purè di patate è un confort food per le giornate fredde. Gli eccentrici e gli incapaci oltre a comprarlo precotto, lo avvolgono in un foglio di pasta sfoglia e lo servono con una salsa di zucca e zenzero. Il palato vi ringrazierà!

Ingredienti per 4/6 persone , circa 8 fette

  • 1 cotechino precotto fior fiore
  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • senape dolce (ma se preferisci un gusto più deciso, puoi usare anche quella forte. Ricorda, però, che il piatto acquisterà un sapore più intenso)
  • 1 tuorlo
  • semi di papavero e di sesamo

per la salsa di zucca e zenzero:

  • 200 g di zucca pulita
  • 2 cm di zenzero fresco
  • 1 scalogno
  • 1 tazza di brodo vegetale (o acqua)
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva
  • sale pepe nero

Cucinate il cotechino come indicato dalla confezione. Una volta cotto eliminate la pelle e lasciatelo raffreddare. Accendete il forno a 180°C in modalità ventilata. Salsa di zucca In una pentola versate un filo di olio e soffriggete lo scalogno tritato con lo zenzero grattugiato. Unite la zucca tagliata a pezzi, fate insaporire un minuto e poi aggiungete un po’ di brodo caldo o acqua. Cuocere fino a che la zucca si sarà ammorbidita e il brodo evaporato. Regolate il sale e frullate. Preparazione Srotolate la pasta sfoglia sul piano, spalmate uno strato leggero di senape e appoggiate il cotechino. Con l’aiuto della carta sottostante, iniziate ad arrotolare il tutto fino ad avere un cilindro compatto. Chiudete bene anche le estremità. Volendo, potete decorate la crosta con stelline/cerchietti di pasta sfoglia - tagliate con uno stampo da biscottini - oppure con delle striscioline intrecciate. Aggiungete pochissima acqua al tuorlo dell’uovo; mescolate e spennellate tutta la superficie compresi i lati; spargete i semi a piacere. Infornate per 30 minuti circa, e comunque fino a che la sfoglia non sarà bella dorata. Sfornate e lasciate intiepidire. Servite il cotechino in crosta con la salsa di zucca e zenzero tiepida.


QUESTO SITO UTILIZZA COOKIE

Alcuni cookie sono tecnici perchè necessari al corretto funzionamento del sito, altri cookie sono di profilazione per assicurare un’esperienza di visita coerente con i tuoi gusti, e altri sono di Terze Parti. Maggiori informazioni anche riguardo il loro monitoraggio e  disabilitazione sono disponibili nella Cookie Policy

 

Clicca su Accetta o naviga il sito per dare il tuo consenso all’uso dei cookie

Inserisci ora il codice OTP che trovi nel messaggio SMS che ti è stato inviato.
Non hai ricevuto l'SMS?
Richiedi nuovo invio
Richiesta effettuata con successo
Non hai ricevuto l'SMS? Chiedi un altro codice

Non ricevi più SMS sul quel numero?

Recati in negozio e comunica a sportello il nuovo numero per poter riabilitare la funzionalità OTP. Questo passaggio è necessario per garantire la sicurezza delle future operazioni che svolgerai.

Operazione completata con successo